Regolamento del campeggio

Regolamento del campeggio

Le regole da seguire:

1. I campeggiatori, all'arrivo, sono tenuti a consegnare in ufficio i loro documenti d'identità per la registrazione. L'ingresso ed il soggiorno nel campeggio comportano l'accettazione e la piena osservanza del presente "Regolamento". In casi di particolare gravità nel adempienza delle norme regolamentari, i trasgressori potranno essere allontanati dal campeggio con effetto immediato.

2. E' vietato l'ingresso ai non campeggiatori. E' ammesso peraltro che, previa autorizzazione della Direzione, si possano avere ospiti dalle ore 8.00 alle ore 21.30, che dovranno comunque lasciare all'esterno il proprio automezzo; costoro dovranno, tuttavia, provvedere alla consegna alla Direzione dei documenti d'identità ed effettuare il pagamento della quota giornaliera prevista dalla tabella prezzi. In difetto, verrà applicata la tariffa per persona al titolare di piazzola.

3. I minorenni sono ammessi se accompagnati dai genitori, parenti maggiorenni od accompagnatori maggiorenni autorizzati.

4. E’ facoltà della Direzione assegnare ad ognuno la piazzola che dovrà occupare con il proprio mezzo di soggiorno e dare tutte le disposizioni necessarie per tutelare il buon andamento generale.

5. L'occupazione della piazzola comporta il rigido rispetto delle delimitazioni della stessa. Nel periodo dal 15 giugno al 15 settembre, l'occupazione degli allestimenti e delle piazzole è subordinata alla effettiva presenza degli ospiti. Per motivi di ordine pubblico, l'ospite è obbligato ad informare la Direzione della sua partenza e del suo rientro qualora dovesse pernottare al di fuori del campeggio (tel: +39-0464-505222). Resta fermo l'obbligo di pagare il prezzo intero stabilito da scheda ingresso anche per il suddetto periodo di assenza. Eventuali variazioni sul numero delle persone presenti verranno conteggiate dal giorno del rientro. Il campeggiatore è responsabile nei confronti di terzi e/o del gestore/titolare per qualsivoglia danno cagionato dalle cose lasciate sulla propria piazzola, così come esonera il gestore/titolare da responsabilità per l'eventuale sottrazione delle cose lasciate incustodite.

6. L'orario degli uffici e dei diversi servizi è quello esposto nei singoli locali all'uopo adibiti.

7. Gli arrivi e le partenze sono ammessi solo durante le ore di apertura dell’ufficio. I campeggiatori hanno l'obbligo di lasciare libera la piazzola e pagare il conto entro le ore 12 del giorno di partenza e non prima delle ore 7.30. In caso la partenza e/o il pagamento del conto vengano effettuati dopo le ore 12, si dovrà corrispondere l'importo di un intero giorno in più.

8. Dalle ore 22.00 alle ore 7.30 il cancello d'ingresso verrà chiuso ed è proibito circolare all'interno del campeggio con veicoli a motore. Per motivi di sicurezza è proibito parcheggiare davanti al cancello d'ingresso del campeggio durante l'orario di chiusura. Durante le ore notturne il passaggio pedonale è sorvegliato e utilizzabile solo dai campeggiatori regolarmente registrati.

9. Gli apparecchi producenti suono o comunque rumorosi devono essere tenuti a basso volume, mentre dalle ore 23.00 alle ore 7.30 dovranno essere rigorosamente spenti. Inoltre dalle ore 23.00 alle ore 7.30 deve essere rispettato il silenzio notturno e sono proibiti tutti i rumori che disturbano il riposo dei campeggiatori.

10. Ciascun campeggiatore è tenuto a custodire gli oggetti di sua proprietà. La Direzione non assume alcuna responsabilità per smarrimenti o asportazioni dei valori o cose non consegnati in custodia.

11. E' severamente vietato danneggiare le piante e le attrezzature del campeggio, come pure scavare fossetti intorno alle tende, versare liquidi bollenti, salati o di rifiuto sul terreno e accendere fuochi all'aperto; è ammesso l'uso della griglia a carbone, purché il fumo non disturbi i vicini e non danneggi il prato ed il terreno circostante.

12. I recipienti dei WW.CC. chimici - come pure altri liquidi di scarico - vanno vuotati negli appositi vuotatoi previsti all'interno dei servizi.

13. La Direzione non risponde per danni causati da calamità naturali.

14. L'uso dell'impianto elettrico è subordinato all’utilizzo di materiali conformi alle norme CEE vigenti; ogni responsabilità per allacciamenti fatti con cavi, attrezzature e materiali difettosi è assunta dai proprietari degli stessi; è comunque vietato l'allacciamento elettrico per le tende.

15. L’accesso agli impianti elettrici e di antincendio deve essere lasciato libero. Eventuali principi d’incendio o eventi che potrebbero mettere in pericolo l’incolumità delle persone dovranno essere immediatamente segnalati alla Direzione.

16. L'eventuale interruzione di elettricità o di erogazione dell'acqua per guasti o cause di forza maggiore, non impegna la Direzione al risarcimento di danni o a qualsiasi rimborso. Qualsiasi guasto va comunque tempestivamente segnalato alla Direzione.

17. La biancheria e le stoviglie devono essere lavate solo negli appositi locali e negli appositi lavelli. Nell'uso dei servizi igienici si raccomanda un costante senso di civile educazione.

18. I signori campeggiatori sono pregati di mantenere il campo nella più perfetta pulizia; cartacce e rifiuti di ogni genere dovranno essere depositati nei recipienti appositamente predisposti.

19. E' vietato il gioco del pallone, bocce e pallavolo, come pure altre forme di gioco che arrechino comunque disturbo.

20. Ogni incidente o malattia infettiva dovrà essere dichiarato immediatamente alla Direzione.

21. La corrispondenza deve essere ritirata personalmente dagli interessati presso la Direzione. Dopo 7 giorni, quella non ritirata verrà spedita al mittente.

22. Per reclami motivati rivolgersi alla Direzione